giovedì 15 settembre 2016

Dove tutto è regolato da permessi e dove tutto ha senso solo se munito di certificazione, dove non importa come ottenute ma ciò che conta sono le autorizzazioni, dove il “non puoi” sostituisce sempre e comunque il “se vuoi”, dove “ah ma prima devi fare quest'altra cosa”, dove “mi spiace ma non è questo il momento”...è proprio lì che senza preavviso compare l'abusivo. E quando ABUSIVO è il titolo di una raccolta di canzoni come potranno essere questi brani? Per saperlo scaricatevi gratuitamente il mio nuovo album disponibile a partire da quest'oggi sul sito www.littlebittyrecords.com