lunedì 20 giugno 2016



RADIO KILLED THE VIDEO STAR...ON MONDAY”
La rubrica “Radio killed the video star...on monday” si occupa di quelle radio (web-radio e fm-radio) che gratuitamente offrono spazio alla musica emergente / indipendente, nel tentativo di dare visibilità a certe sonorità per il solo piacere di farlo; con lo stesso piacere quest’oggi ospitiamo una radio dal nome...appetitoso!

Come una radio..più di una radio, è questa la descrizione quanto più sintetica possibile di questa web radio che trasmette dalla zona di Milano. Al pari di altre già ospitate in questo blog anche in questo caso sono alternate trasmissioni in diretta e messe in onda di podcast delle registrazioni già effettuate. Radio panesalame produce diversi format radiofonici che non sono solamente dedicati alla musica ma, nell’ottica di spaziare nell’immenso campo della cultura si occupano di molteplici argomenti; giusto per dare una scorsa ai nomi di queste trasmissioni possiamo trovare : A SUON DI DIGGEI - AFFETTATI MISTI - AGGIUNGI UN MONDO A TAVOLA - ALTA GRADAZIONE - AMERICANA - BORA RANDOM - DE RERUM MEMORABILIA - LA VOCE DEL GATTO - L'ANGOLO DEL KILLER - LE STUZZICHERIE DI WANDA - L'ORABLU - METAL LAB - MONOPLAY - PAN(DORO) E SALAME - QUANDO SI SPENGONO LE LUCI - SALAMIDNIGHT - SALAMORNING - SCHOOL OF ROCK - SKALO 21 - TUA PRINZ SENZA RITORNO - ULTIMA SPIAGGIA - UNA POLTRONA PER TRE
Quello che ala noi interessa è più precisamente “PUOI DIRLO A TUTTI” in onda ogni martedì sera alle 22:00 e che si presenta in questo modo : Il programma sperimentale di Radiopanesalame. Fra il diretur, da "studio", e Indie Brett, in viaggio nello spazio, nel tempo ma soprattutto in rete, vi condurranno alla scoperta di artisti, voci, brani e sonorità non convenzionali. Sarebbe il caso di conoscere un po’ meglio i due anche se già alcune note “di copertina” le hanno messe loro stessi : "Duermo poco, sueno mucho"
Mi chiamo Fra, mi raccomando senza accento. Odio i "quant'altro e gli "assolutamente" ma amo la musica, tutta la musica!! e così in una notte d'inverno ispirato da una Musa ho creato RadioPaneSalame..
e ancora : "Mai tornare indietro, neanche per prendere la rincorsa."
Il mio nome è Indie, Indie Brett. Amo tutto ciò che è alternativo e non convenzionale. In questa radio sono il responsabile degli eventi live, ne vederete e sentirete delle belle...
Ecco allora qualche domanda a cui non hanno potuto sottrarsi :
Era una notte buia e tempestosa quando Fra e Indie Brett, intenti a catturare i suoni dei temporali dotati della migliore tecnologia si sono resi conto che forse...avrebbero potuto ripiegare su altre sonorità, sicuramente sempre non convenzionali ma comunque più...radiofoniche. Potrebbe essere andata così ma in realtà a chi, quando e come è venuta l’idea di “puoi dirlo a tutti”?
Radiopanesalame è passione, non è un lavoro. Nessuno ci dice, in base a qualche regola di mercato, cosa proporre a chi ci ascolta, per cui abbiamo lasciato guidare la nostra passione. Le radio FM commerciali sono obbligate, per questioni di sopravvivenza economica, a passare canzoni dettate dalle major, le grandi case discografiche. Noi questo obbligo non ce l'abbiamo per cui abbiamo pensato di poter dar voce a chi non viene visto come moneta ma come essere creativo, come persona che esprime... la propria passione. Da questo nasce Puoi dirlo a tutti.
In che modo riuscite a scovare i brani che poi inserite in scaletta? Sicuramente c’è dietro anche un bel lavoro di ricerca.
Fra
C'è molta musica oggi e si trova sotto il nostro naso, in rete. Ci sono molte piattaforme sul web, come Soundcloud, Bandcamp e Musicraiser che propongono artisti emergenti, che si autoproducono o che vengono prodotti da case discografiche che si muovono al di fuori dalle strade abitualmente battute dalle major. La nostra ricerca si muove principalmente tra questi 'canali' web e poi riceviamo brani direttamente dagli artisti o dalle case discografiche indipendenti che hanno ascoltato la nostra trasmissione.
Ora, come dicevamo nella risposta precedente, c'è più libertà di proposte e molte di queste non sono legate al mercato discografico tradizionale, e forse sono proprio queste le più curiose e interessanti.
A vostro parere la nuova musica indipendente / emergente prodotta attualmente in Italia è di un livello tale da poter essere considerata “internazionale” come proposta o legata invece ad un pubblico ristretto al paese d’origine?
C'è più scelta e differenziazione nelle proposte musicali. Non sappiano dire con precisione se posso essere considerate internazionali o no, di sicuro c'è più varietà di generi.
Secondo voi quali sono i fattori che non permettono una maggiore divulgazione della musica indipendente?
Il fattore principale è quello economico soprattutto riguardo a chi produrre musica non convenzionale, non legata a particolari melodie o a gusti delle masse.
La musica può riservare ancora sorprese a conoscitori esperti come voi? Vi capita spesso di pensare “questa è la solita musica” o viceversa sono più numerose le piacevoli scoperte anche spiazzanti? 
Nella varietà di proposte si riesce a trovare qualcosa di spiazzante anche se la maggior parte si muovono entro alcuni canoni già sentiti, non per questo però sono di qualità inferiore.
Indie Brett
Nel vostro programma ospitate spesso gli autori stessi dei brani che trasmettete, che idea vi sieti fatti dei nuovi produttori di musica?
Sono coscienti di tutte le difficoltà che ci sono per diffondere la propria idea di musica ma cercano di sfruttare al meglio le molteplici possibilità di diffusione.
Che tipo di riscontro avete dai vostri ascoltatori? Nel passato le radio potevano contare sulle “telefonate in diretta” oggi con il web sicuramente ci sono ulteriori possibilità.
Durante le nostre dirette c'è la possibilità di utilizzare la chat sul nostro sito per cui questo è il riscontro più diretto che abbiamo. Poi ci scrivono sulle nostre piattaforme web.
Web radio o radio FM ?
Per noi le web radio rappresentano il futuro, sia per la varietà di scelta che possono offrire sia per la modalità di ascolto. Non dimentichiamoci però alcune realtà in FM che non si limitato a trasmettere brani commerciali ma fanno informazione e cultura.
A differenza di una normale trasmissione radio che va in diretta la vostra rimane comunque disponibile come podcast per un ascolto successivo, una responsabilità in più o una opportunità?
Il podcast è sicuramente un'opportunità e rappresenta la libertà di ascoltare quello che si vuole e quando si vuole.
E’ ancora possibile identificare la musica per generi? 
Certamente. Anche se si sono certi artisti che si muovono trasversalmente la maggiorparte ha una connotazione sonora ben precisa.
Puoi dirlo a tutti che sono stato io a farti un occhio nero con la matita blu...recita il testo della canzone dei Tre Allegri Ragazzi Morti che avete scelto come sigla...c’è forse qualcuno a cui vorreste fare un occhio nero, anche senza la matita blu?
Tantissimi, ma non possiamo fare nomi ;-)
Un consiglio da dare a chi volesse sottoporvi del materiale da mandare in onda?
Un recapito da lasciare a chi volesse contattarvi?
A queste due domande diamo una sola risposta: se volete un megafono per far sentire le vostre produzioni musicali inviate le vostre crazioni a puoidirloatutti@radiopanesalame.it
Grazie Fra, grazie Indie Brett, a voi tutti un buon ascolto : 
Radio Panesalame è raggiungibile all’indirizzo www.radiopanesalame.it