lunedì 11 aprile 2016



“RADIO KILLED THE VIDEO STAR...ON MONDAY”
La rubrica “Radio killed the video star...on monday” si occupa di quelle radio (web-radio e fm-radio) che gratuitamente offrono spazio alla musica emergente /indipendente, nel tentativo di dare visibilità a certe sonorità per il solo piacere di farlo; con lo stesso piacere quest’oggi siamo in compagnia di MARATEA WEB RADIO C’è una data e un’ora precisa in cui inizia ufficialmente l’avventura di questa radio, siamo affacciati sullo splendido mar Tirreno e la tanta bellezza del posto ha sicuramente ispirato chi della radio ne è l’anima; quando si è al cospetto dello spettacolo più puro offerto dalla natura, di uno splendore così vero e autentico ci si può anche abituare a cercare solamente le cose altrettanto vere e autentiche in ogni campo umano...magari anche quello dell’arte e della musica. Sarà forse per questo che Francesco Rizzo a partire dalle ore 11 del 26 luglio 2010 fin dal primo momento non ha mai smesso di trasmettere musica inedita ed autoprodotta certo di ritrovare in queste categoria la stessa bellezza dei paesaggi da cui le “onde sonore” della radio partono. In realtà non ci sono “onde”, questa è una web radio e la trasmissione viaggia in tanti canali differenti. Ci sono però tutta una serie di contenuti inediti, legati al territorio e a persone che difficilmente possono avere spazio in altri contesti radiofonici; e soprattutto c’è tanta di quella musica emergente (o indipendente che dir si voglia) per cui ho ben pensato di porgere qualche domanda proprio a Francesco e vedere di farmi raccontare qualcosa in più a proposito di Maratea Web Radio :
Maratea Web Radio è una delle web radio “storiche” che prima di tante altre ha deciso di caratterizzarsi nel dare così tanto spazio alla musica inedita, fuori dalle “classifiche” ufficiali. E’ possibile fare un bilancio dopo 6 anni di trasmissioni e capire se la scelta è stata vincente o meno?
Certo, il bilancio per noi è straordinario e positivo. Abbiamo fatto una scelta radicale, trasmettiamo esclusivamente Musica e Canzoni inedite di Artisti poco conosciuti dal grande pubblico. Nessuno tranne me, sei anni fa, avrebbe scommesso un centesimo che questo progetto Maratea Web Radio potesse vivere così a lungo ed essere ascoltata tutti i giorni da un pubblico che si collega con noi, da varie parti del Mondo e il mio grazie va a tutti quelli che ci mandano le proprie composizioni Inedite tutte belle e da ascoltare.
Voi siete la continuazione “moderna” delle radio fm che vi hanno preceduto (nel vostro territorio Radio Buraglia e poi Radio ‘91’ Maratea). Una tradizione di radio dunque che continua ma anche che si aggiorna per stare al passo con i tempi. Quali sono le principali differenze tra la radio che trasmette sul web e quella in fm?
Io direi nessuna differenza. Una Web Radio fa la stessa programmazione di una Radio in Fm. Per ascoltare la radio fm si deve accendere la radio tradizionale e oggi (anche quelle trasmettono sul web) mentre per ascoltare la web radio si accende il computer o puoi ascoltarci tramite lo smartphone o altri dispositivi che si collegano alla rete e dunque così facendo siamo raggiunti da tutto il Mondo ed e’ questa una cosa straordinaria.
La vostra non è una semplice radio ma una vera e propria Associazione no-profit che con questo mezzo ha trovato uno dei modi migliori per dare voce a tante realtà locali (e non) che difficilmente possono avere altri spazi per poter essere portate all’attenzione - potenzialmente - del resto del mondo. Siete molto presenti come “testimoni” degli eventi a voi vicini. La web radio globalizzata è sicuramente quella che riesce a interessare un ascoltatore ad una realtà “locale” seppure distantissima fisicamente. Una bella responsabilità la vostra, anche per far sentire “a casa” chi vi segue da lontano. Che tipo di riscontro avete da parte degli ascoltatori più lontani?
Sul nostro sito oltre ad ascoltare canzoni e musica Inedita, postiamo anche dei servizi che realizziamo nel nostro territorio e facciamo anche le dirette streaming in audio-video, per esempio, quando Maratea festeggia il suo Santo Patrono San Biagio e trasmettiamo in diretta streaming audio-video i momenti più belli della festa. Sapere che le immagini che noi catturiamo vengono viste da tanti Amici che sono lontani e che per tanti motivi non possono essere presenti nella nostra Città durante questi momenti e che però, collegandosi con noi possono vivere in diretta le stesse emozioni che viviamo noi, ci gratifica molto e i nostri Amici poi lo scrivono tramite gli indirizzi mail della Web Radio o tramite le nostre pagine social e noi siamo orgogliosi di quello che facciamo con spirito di servizio.
Maratea Web Radio vive di passione e volontariato senza fini di lucro (come buona parte della società civile del nostro paese), è innegabile che il vostro sia un servizio pubblico che viene a colmare un vuoto presente, e chi in tali elementi è coinvolto (anche se con altri mezzi) sa di essere comunque ben ripagato nei risultati. Quali sono le vostre soddisfazioni più o meno palesi?
Come dicevi bene tu il nostro è un sevizio che facciamo e dunque come tale viene ripagato con gli ascolti e con una mail di apprezzamento per il nostro impegno e quando la leggiamo, ci gratifica tanto. Certamente per fare tutto questo occorre sacrificio e dedizione cosa che facciamo con vero piacere grazie a tanti Amici dell’Associazione “Terra Mia” che in maniera del tutto gratuita svolgono con professionalità il loro ruolo. Approfittiamo di questa occasione per ringraziare quanti ci inviano una donazione libera per sostenerci nelle spese che affrontiamo per questo progetto.
Ho notato nel vostro palinsesto un bello spazio anche per le tradizioni popolari, anni fa forse si poteva parlare a tal proposito di “riscoperta” ma oggi è una bella realtà molto presente. C’è molto interesse per quello che viene dal nostro passato, anche musicalmente, e attraverso la sensibilità attuale rivive con rinnovata energia e contaminazione. Possiamo ancora definirle continuazione di una tradizione o semplicemente più una “riappropriazione” della nostra cultura passata?
Per noi portare all’attenzione del nostro pubblico la tradizione Popolare e la Musica che si rifà al ballo liscio o alle canzoni che contengano il testo in uno dei nostri dialetti regionali significa far vivere e rivivere il passato che oggi viene contaminato da tanti generi, negli arrangiamenti ben fatti dai gruppi di Musica Popolare che noi trasmettiamo con vero piacere, ricordo sempre a chi mi ascolta nella trasmissione che conduco “inedita mattina” dalle 11.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì che anche questa è Musica e dunque io non mi vergogno affatto di trasmetterla anzi ne vado fiero.
In un mondo musicale che sopravvive spesso di tributi e cover band le vostre proposte, tutte oltremodo originali, sono molto...ribelli! Vi sentite un po’ rivoluzionari?
Abbiamo fatto una scelta di campo e forse in salita, ma è una scelta…Trasmettere esclusivamente Musica Inedita e Autoprodotta ventiquattro ore al giorno e se questa cosa può essere rivoluzionaria, benissimo, siamo rivoluzionari e felici. Approfitto per dirvi, che realizziamo anche una trasmissione molto seguita che si chiama “La tua Poesia” tutti i Giovedì a partire dalle 20.00 che porta all’attenzione di tanti nostri Amici le Poesie e gli scritti inediti di tanti Poeti che trovano nella nostra iniziativa una cassa di risonanza per questo genere di Arte.
Da “persona informata sui fatti” puoi darci il tuo giudizio sulla musica emergente prodotta oggi in Italia?


Oggi per fortuna tantissimi sono i ragazzi che studiano e fanno Musica ad altissimo livello. Come tantissimi sono gli Autori o i Compositori che scrivono bellissime canzoni. Sono certo che chi si perde tutto questo mondo di cultura e amore per l’Arte musicale si perde un bel pezzo di ottime canzoni. Spero di cuore che tutti se ne accorgano e diano il giusto spazio a chi fa Musica non avendo tanti soldi da spendere per promozionare le proprie composizioni. Dunque il mio giudizio non può essere che positivo per tanti colleghi che scrivono e interpretano le proprie canzoni inedite che non hanno nulla di meno di quelle che sono più conosciute.
Hai una raccomandazione da dare a chi vuole sottoporti qualcosa da trasmettere?
Nessuna raccomandazione, solamente che Maratea Web Radio è disponibile a trasmettere Musica e Canzoni inedite. Addirittura, non ci facciamo problemi a trasmettere anche dei semplici provini che siano registrati decentemente. Facciamo firmare una liberatoria inerente ai brani che trasmettiamo sulla nostra Web Radio e tante volte ci piace intervistare gli Artisti che trasmettiamo per farli conoscere sempre di più ai nostri ascoltatori.
Un contatto per chi è interessato dove spedire il materiale?
Il nostro sito ufficiale è questo: www.marateawebradio.it entrando nel sito, oltre ad ascoltarci chi è interessato troverà i nostri contatti per scriverci e spedirci il materiale che ripeto sarà trasmesso a fronte di una liberatoria che gli Autori-Compositori e gli Interpreti ci firmano per essere inseriti nel nostro palinsesto.
Per la serie "adotta un emergente" mi consiglieresti un artista da andare subito ad ascoltare?
Sono tanti quelli che stimo e dunque non voglio far torto a nessuno. Collegatevi alla nostra Web Radio e sarà subito Musica Inedita e Autoprodotta di Artisti emergenti tutti bravissimi e meritevoli di un ascolto. Per chiudere ti ringrazio per questa opportunità che mi offri sul tuo blog. Saluto tutti e Buona Musica.