martedì 3 novembre 2015

Capisci di essere fortunato quando ti capita di incontrare per caso uno di quei cantori tradizionali che vengono da un altro tempo, che si mostrano al richiamo di suoni che per loro sono stati il presente per così tanti anni ed oggi rischiano di diventare il passato. "Fatemi cantare per un po'" dice e così si fa un breve tratto di strada insieme, piacevolmente. L'età se impolvera lo spirito lo fa maldestramente ché bastano poche note per far riemergere tutta la carica e l'energia che altrimenti sarebbero rimaste beatamente nascoste. E' tempo di scrollarci tutti la polvere di dosso ci vuole davvero poco. Infinite grazie RINO di Genga ci sarà modo di fare altra strada insieme.